skip to Main Content

Cosa sono le Costellazioni Familiari

Le Costellazioni Familiari sono uno strumento per sciogliere i nodi dell'albero genealogico e per cancellare i "Debiti dei padri" che ricadono sui figli come Irretimenti.

Di Costellazioni Familiari ce ne sono di diversi tipi, ma la cosa che tutte le accumuna è che esse nascono come un metodo originale per sciogliere i nodi e le pendenze dell’albero genealogico.

Alla base delle Costellazioni Familiari c’è la credenza che gli irrisolti del passato, come per esempio i debiti rimasti in sospeso o violazioni che non hanno avuto giustizia (Vedi cosa sono gli Irretimenti), siano oggetto di un’eredità transgenerazionale che arriva ai discendenti influenzando notevolmente le loro vite; le generazioni successive non riescono a fare a meno di caricarsi delle richieste dell’albero genealogico che continuano ad agire fino a quando non trovano una soluzione o una compensazione: “i debiti dei padri ricadono sui figli”.

È così che nelle famiglie continuano a capitare incredibili coincidenze, come eventi che già coinvolsero gli avi precedentemente vissuti: date che ritornano, storie che si riscrivono identiche al passato.

È nostra convinzione che le Costellazioni Familiari siano al momento lo strumento più potente per intervenire sulle memorie dell’albero genealogico ed “equilibrare, soluzionare e risolvere quello che al tempo non è stato possibile sanare”.

Oltre all’eredità delle azioni commesse dai nostri antecedenti, ci sono anche le eredità psicologiche di ciò che loro hanno vissuto.
Il concetto ha origine, nell’ambito di una visione biologico-evoluzionistica umana, di cui già si parlava diversi anni fa all’interno del libro di Richard Dawkins, Il gene egoista (Dawkins R., Il gene egoista, Mondadori, Milano, 1976).
La dottoressa Paola Paulin scrive al riguardo: “Così come il gene è l’unità di trasmissione e replicazione dei caratteri biologici di un individuo e di una popolazione umana, il meme (eredità della memoria) è l’unita di trasmissione e replicazione di caratteri culturali, ossia sociali, di un individuo e di una popolazione.
Il gene e il meme, nella loro interdipendenza socio-biologica, circoscrivono un’etnia rispetto a un’altra. Si può, infine, arrivare a dire che la trasmissione genetica sta all’organicità biologica come quella memetica all’organizzazione sociale”.

Le Costellazioni Familiari e le Neuroscienze

Ci sono oggi recenti scoperte scientifiche che arrivano dal mondo delle neuroscienze che appoggiano l’intuizione del passaggio transgenerazionale della memoria. Presso il Brain Research Institute, la professoressa Isabelle Mansuy dirige un gruppo di ricerca sulla relazione tra DNA e trasmissione della memoria, in special modo quella dei traumi. Con l’ultimo articolo, pubblicato nel 2015 su Nature Genetics, gli scienziati del Politecnico di Zurigo gettano le basi per com- prendere i meccanismi fisiologici alla base del fenomeno.
http://www.neuroscience.ethz.ch/research/molecular_cellular/mansuy

Vedi in fondo alla pagina altri ARTICOLI SCIENTIFICI

Scrive Alba Sali:

Ad onor del vero,  alla domanda diretta su cosa sono le Costellazioni Familiari, dovrei rispondere: “Non lo so!”. Sono per me un universo talmente grande e in evoluzione costante che definirle ancora non mi riesce.

Posso dire che sono un mirabile strumento tridimensionale di trasformazione della propria vita dal passato al futuro. Entrare in contatto con ‘energia delle Costellazioni  Familiari è una chance concreta di dissolvere, operando attraverso se stessi, quel virus di infelicità e sfortuna, chiamato irretimento, che nella visione sistemica non è affatto casuale ma trova radice nella storia della propria famiglia .

Sulle sponde delle Costellazioni Familiari, negli ultimi anni nel mondo, sono approdate milioni di persone e benché non scientificamente riconosciute, il loro metodo viene regolarmente applicato o affiancato ad importanti percorsi psicoterapeutici nonché, e non stupiamocene, come tecnica di supervisione, armonizzazione e sviluppo di aziende e società.

Bert Hellinger, ha il merito di aver raccolto molto del lavoro sullo studio della sistemica familiare e di averlo organizzato ed elaborato con nuove idee, nell’originalità delle Costellazioni Familiari. Attraverso e grazie a lui, tutto questo mondo sommerso è arrivato in superficie, a conoscenza e beneficio veramente di molti.

Le Costellazioni Familiari: a cosa servono

Come abbiamo brevemente esposto, le Costellazioni Familiari sono uno strumento utilizzato per spezzare quelle catene cicliche del destino che continuano a riproporre sempre gli stessi inspiegabili e dolorosi eventi, a volte, già accaduti nella famiglia d’origine, che vengono chiamati Irretimenti.
Qui di seguito quali possono essere alcune delle conseguenze di queste memorie penalizzanti nelle nostre vite e che possono ricevere aiuto dalle Costellazioni Familiari:

  • Ostacoli continui che si presentano continuamente e in forme diverse
  • Impossibilità a creare o mantenere relazioni stabili
  • Puntuali fallimenti economici
  • Obiettivi sempre faticosamente rincorsi e mai raggiunti
  • Incontrare per lo più persone sbagliate
  • Perdite continue di denaro

Le Costellazioni Familiari: gli effetti benefici

Il movimento positivo delle Costellazioni Familiari riguarda tutti gli ambiti della persona: affettivi, emotivi, economici, lavorativi, relazionali…

  • Hanno uno straordinario potere di riconciliazione e quindi sono un dono per l’armonia familiare e l’equilibrio dei sistemi.
  • Hanno la capacità di sbloccare energie interrotte, ferme e statiche che, malgrado ogni sforzo, rimangono ferme e rigide sempre nello stesso punto.
  • Sono uno strumento efficace per alleggerire i rapporti di coppia da tensioni ed emozioni negative provenienti dal passato.
  • Il movimento positivo ispirato dalle Costellazioni Familiari, riguarda tutti gli ambiti della persona: affettivi, emotivi, economici, lavorativi, relazionali… .
  • Contribuiscono a trasformare gli atteggiamenti e le emozioni negative che tolgono all’uomo la possibilità di essere l’artefice del cambiamento positivo della sua vita.
  • Affrontano i nodi base del vissuto, fornendo strumenti per affrontare i nodi del passato e rispondere ai bisogni primari di ogni individuo.
  • Aiutano a vedere la realtà con occhi diversi e punti di vista diversi.
  • Sono un valido strumento di esame della realtà che contribuisce a fortificare le scelte e a dipanare i dubbi.

ARTICOLI SCIENTIFICI
Repubblica.it/scienze, 13 aprile 2014:
I traumi si ereditano da genitori a figli a nipoti, fino alla terza generazione. I ricercatori del Brain Research Institute dell’Università di Zurigo sono riusciti a identificare piccole frazioni di materiale genetico chiamato microRna. Si tratta di brevi sequenze, veicoli con cui vengono trasmesse le istruzioni per costruire le proteine, ma conservano anche la memoria di eventi traumatici”.

ANSA.IT/Scienze&Tecnica, 14 aprile 2014:
Anche i traumi possono essere ereditati”.

IL SECOLO XIX, 13 aprile 2014:
Figli e nipoti ereditano i traumi dei genitori e dei nonni”.

LIBRI SULLE BASI SCIENTIFICHE DELLA TRASMISSIONE DELLE MEMORIE

Callegaris G., La fabbrica dei sentimenti sul corpo dell’uomo – Vol. 2, Aquarius Giannone, Udine, 1996.
Kandel E.R., Alla ricerca della memoria, Feltrinelli, Milano, 2001.
Pert Candace B., Molecole di emozioni, Tea, Milano, 2015. Lipton B., La biologia delle credenze, Macro, Cesena, 2013.

CONTATTACI E SCOPRI COME PARTECIPARE GRATUITAMENTE
Dalla nostra newsletter riceverai gli articoli nuovi del sito e potrai essere avvisato di eventi e corsi nella tua zona.